13.09.2014      torna agli articoli >>

hk

.

   
La Cisl e la Fim IrpiniaSannio esprimono soddisfazione per l'intesa raggiunta in sede di Mise tra Finmeccanica,Breda menarini e King Long Italia sulla nascita della newco IIA. Ancora una volta la capacita' di saper pazientemente trattare e tessere una rete sinergica tra Forze Sociali,Istituzioni e Politica ha dato i risultati sperati. Anche se con ritardo rispetto alla tabella di marcia stabilita in Ministero ora possiamo guardare con piu' tranquillita' al futuro dei lavoratori della ex Irisbus e del lavoro in Irpinia. La Cisl e la Fim territoriale,Regionale e Nazionale unitamente alle altre Organizzazioni Sindacali hanno saputo mantenere il filo di congiunzione tra le Parti in causa,merito di una sinergia ritrovata tra il Sindacato,i Lavoratori e i Parlamentari Irpini che insieme abbiamo lavorato per un obiettivo comune che e' la riapertura dello stabilimento in Valle Ufita e la rioccupazione dei circa 300 lavoratori con la positiva ricaduta sulle aziende e lavoratori dell'indotto. Continueremo a tenere alta l'attenzione sulla vicenda, sapendo che un tassello importante e' stato aggiunto al mosaico con la sottoscrizione del preaccordo tra King Long,Breda Menarini e Finmeccanica (quest'ultima ha creato non poche preoccupazioni rispetto alla entrata o meno nella nuova societa' e anche in termini di percentuali nel capitale sociale della IIA) . Come Cisl e Fim siamo fortemente convinti che il lavoro unitario che riusciremo a fare nelle prossime settimane sara' determinante per il raggiungimento dell'obiettivo finale,cioe' la riapertura dell'azienda. Come altrettanto importante sara' la sinergia tra Organizzazioni Sindacali e I Parlamentari Irpini per continuare a seguire la vicenda insieme. Diamo atto al Vice Ministro De Vincenti,al Dott. Castano e all'Amministratore della King Long Stefano del Rosso dell'assiduo impegno dimostrato in questi difficili mesi di trattative per aver saputo condurre la vertenza nella giusta direzione. La coerenza del Dott. Stefano Del Rosso e la serieta' del Vice Ministro De Vincenti e del Dott. Castano sono per noi motivo di garanzia. Non abbasseremo la guardia,insieme alle RSU e ai lavoratori saremo quotidianamente impegnati sulla vertenza per dare certezze occupazionali,garanzie di produttivita' e tutela dei diritti. Adesso diventa ancora piu' necessaria la sinergia tra Sindacato,Istituzioni (Regione Campania,Mise,ecc.) e Parlamentari. Siamo certi che ognuno si assumera' le proprie responsabilita'.

Avellino, 13 settembre 2014


Il Segretario Generale
Cisl IrpiniaSannio
Mario Melchionna